Questo contenuto è disponibile anche in: Inglese Spagnolo

(Testo di Carlo Forni)

Dopo gli ultimi anni con la società Deep Master, che aveva sponsorizzato il Campionato mondiale di pesca in apnea 2016 a Syros, in Grecia, vinto da George Vasiliou, e dove Giannis Sideris è arrivato secondo al fotofinish, il grande campione greco entra nel Team Pathos e questo è un altro passo in la crescita e il rafforzamento dell’azienda greca.

Abbiamo chiesto a Giannis alcune cose su di lui, sulla sua carriera di pescatore in apnea, sul motivo del suo passaggio a Pathos e sulle sue prime sensazioni sui nuovi prodotti. Ma prima abbiamo chiesto al Team Manager, Giacomo De Mola, cosa significhi per l’azienda greca questa mossa aggiuntiva.

 

 

 

 

 

 

Apnea Passion: Pathos ha ora davvero una squadra completa di ambasciatori che sono decisamente grandi campioni. L ‘”ultimo” ingresso con Giannis Sideris rende infatti la squadra ancora più forte. In qualità di Team Manager, stai pianificando l’ingresso di nuovi atleti? Quali altre nazioni?

Giacomo De Mola: “Ciao Carlo. Prima di tutto voglio spendere solo due parole su Iannis. Potrei parlare per un’ora… Dirò solo che lo rispetto moltissimo, lo conosco dai primi anni in cui sono venuto in Grecia . È un grande campione, e non parlo solo di quello che sa fare in acqua, ma soprattutto come persona fuori dall’acqua. In Grecia è praticamente una leggenda in partenza. Non potrei essere più felice che si sia unito a noi nel nostro viaggio di successo.

Ora voglio spiegare un po’ la politica del programma Atleti Pathos. Come imprenditore, credo fermamente che tutte le persone in un’azienda abbiano un ruolo e che tutti i ruoli siano importanti. Per questo motivo alcuni anni fa ho creato 3 categorie di atleti:

Gli AMBASCIATORI INTERNAZIONALI

Sono scelti tra gli atleti più forti del circuito internazionale, sono cosmopoliti, hanno pescato in molte parti del mondo, di solito parlano più di una lingua e sono persone a cui mi fido al 100% per tutte le loro attività e idee per sviluppare nuovi prodotti o migliorare quelli già esistenti. Sono dei veri CAMPIONI, l’ispirazione per migliaia di persone in tutto il mondo. (Ndr. Abbiamo parlato dell’incontro degli ambasciatori internazionali di Pathos qui). Oggi gli Ambasciatori internazionali di Pathos sono:

Giacomo De Mola
Andre ’Domingues
Cyril Bollote
Ozan Onen
Oscar Lopez
Samuel Tomas
Kim Jaatinen
Samir Tiblali
Teva Montagnon
Kostas Makris
Ale Talo ’

Gli ATLETI NAZIONALI

Ogni nazione ha degli atleti molto forti e conosciuti nel paese, spesso sono giovani promesse del circuito internazionale di pesca in apnea. Hanno grande desideri e grandi sogni, la maggior parte del tempo pescano e testano l’attrezzatura e ricevo molti feedback utili da loro.

I COLLABORATORI LOCALI

Questa categoria è la vera essenza del lavoro diffuso che Pathos fa. Questi ragazzi supportano i rivenditori Pathos a livello locale, con loro la presenza sul territorio è garantita. Organizzano seminari, sono istruttori, sono l’immagine Pathos durante i test dei prodotti con i clienti finali negli open day Pathos. Certo, sono anche degli pecsatori in apnea molto esperti e forti, e alcuni partecipano anche alle competizioni, e i nostri rivenditori sono molto felici di averli.

Ho altre 2 grandi sorprese per il 2021… ..una è in ITALIA e l’altra è in FRANCIA, rimanete sintonizzati…!!!!

Ebbene, con tutte e 3 le categorie abbiamo più o meno 60 atleti in tutto il mondo, come ti ho detto ognuno ha il suo ruolo. Riceviamo molti feedback su come migliorare i prodotti e molte idee per i nuovi. Siamo in contatto diretto, chattiamo praticamente ogni settimana, e spesso organizziamo incontri per scambiare le nostre idee, testare nuovi prodotti, realizzare video ecc.

In questo modo incorporiamo in azienda l’esperienza diretta dei campioni.”

Dopo queste rivelazioni molto approfondite sull’organizzazione degli atleti del Team Ufficiale Pathos, e in attesa di conoscere e svelare i nomi degli atleti italiano e francese, abbiamo iniziato la nostra intervista a Iannis Sideris.

 

Iannis Sideris con il proprietario e fondatore di Pathos Aggelos Michalopoulos

Apnea Passion: Ciao Iannis, come hai iniziato a pescare in apnea?

Iannis Sideris: Era un bisogno interiore cresciuto negli anni. Ho ritenuto molto importante sin dalla giovane età poter trattenere il respiro a lungo. Crescendo ho iniziato a fare immersioni e scoprire il mondo sottomarino. All’età di 8-9 anni, ho seguito un amico di mio padre che praticava la pesca subacquea costiera. Alla fine di quella giornata, ho cominciato a sognare me stesso come un pescatore in apnea.

AP: Come e quando hai iniziato le gare? Chi è la tua leggenda del pescatore?
IS: Ho iniziato a gareggiare durante i miei studi a Napoli. Le mie prime gare si sono svolte in Italia. Quando sono tornato in Grecia, il mio amico Nikos Kampanis mi ha esortato a partecipare a gare di pesca subacquea più importanti. Non ho un atleta modello. È strano che tu l’abbia menzionato. Credo che tutte le persone abbiano una personalità speciale e non credo che esistano leggende, solo persone comuni che lavorano duramente per raggiungere i propri obiettivi. Personalmente, per quanto strano possa sembrarti, la gente mi considera uno dei migliori pescatori in acque profonde e mi conosce come un atleta che non si tiene segreti sul modo in cui pesca.

AP: Cos’è per te Pathos? Cosa rappresenta Pathos per un atleta greco?
IS: Pathos per me significa evoluzione!!! È la più grande azienda in Grecia ed è per me un onore far parte di questo gruppo ora. Aiuterò con la mia esperienza nello sviluppo di prodotti e nella creazione di nuovi.

AP: Pescasub, atleta e campione di pesca subacquea. Cosa puoi dare ora a una grande azienda quale Pathos come supporto sui prodotti e in generale?
IS: posso mettere a disposizione la mia esperienza e il mio know-how per lo sviluppo, la costruzione e la corretta messa a punto dei prodotti della nostra azienda. Il proprietario dell’azienda, il signor Michalopoulos, ha una mente aperta, molte nuove idee e gli piace discutere con il team tutte le sue idee per ottenere il miglior prodotto possibile. Ora sono un membro di questo gruppo. Voglio che le persone capiscano che un prodotto per arrivare alle loro mani richiede pensiero, esperienza e infinite prove in mare! Credo che le persone ideali per Pathos siano le persone che hanno passato la vita in mare e nelle gare di pesca in apnea.

AP: Quali prodotti Pathos preferisci e quali prodotti hai qualche idea per migliorare? Quali prodotti Pathos hai già provato nella tua carriera e cosa ti è piaciuto di più?
IS: Le pinne Supreme sono ottime per immersioni profonde, estremamente stabili, fluide e reattive. Gli arbalete Laser e Saragos di misure comprese tra 60 e 90 cm sono perfetti per la pesca in tana e i piccoli agguati, e ovviamente lo Sniper è un ottimo arbalete di potenza, con un perfetto equilibrio di galleggiabilità sulle misure da 95 fino a 115 per grossi pesci e spari lunghi. Ma ovviamente tutti i prodotti Pathos che ho avuto modo di provare in passato mi hanno sempre dato una sensazione di solidità / sicurezza / affidabilità e la sensazione di un prodotto studiato in ogni dettaglio con la passione per la pesca in apnea.

AP: Quali sono i tuoi prossimi obiettivi ea quali competizioni parteciperai nel 2021?

IS: Aspettavo dallo scorso anno il Campionato del Mondo in Sardegna. Stiamo vivendo dei momenti particolari ora con il Coronavirus, ma il mio allenamento è ininterrotto e il mio obiettivo ora è solo quello di vincere un campionato del mondo.

Iannis Sideris indossa la muta Pathos Team