Questo contenuto è disponibile anche in: Inglese Spagnolo

Sigalsub è sicuramente un’azienda specializzata in meccanismi di sgancio, impugnature, mulinello, aste, elastici … e tutto questo fa, ovviamente, un fucile … e il Sigalsub Nemesis Carbon PRO è il prodotto di punta della linea italiana azienda.

Impugnatura e meccanismo di sgancio

L’impugnatura e il meccanismo di sgancio sono sicuramente la parte fondamentale di qualsiasi fucile e quello su cui Sigalsub ha puntato principalmente su un nuovo design per il Nemesis. L’impugnatura ha un design anatomico destro e sinistro ed è realizzata in Nylon caricato vetro e ha uno speciale elemento in gomma bianca antiscivolo Santoprene TPV più morbido che copre l’impugnatura. Non ci sono “ali” laterali che permettano di posizionare al meglio la linea lontano dalla linea di mira. L’impugnatura è progettata per montare i mulinelli Sigalsub in una posizione spostata all’indietro per il miglior bilanciamento e brandeggio. Nella parte inferiore dell’impugnatura c’è un foro integrato con la stessa, ben progettato per il posizionamento di una sagola. Nella parte posteriore del manico è presente un appoggio sternale ben sagomato e di buone dimensioni che è un pezzo con il manico.

Il meccanismo di sgancio è realizzato al 100% in acciaio inox AISI 316, compreso il castello, e il grilletto, e viene spostato all’indietro fino al limite estremo, aumentando il carico di potenza a parità di lunghezza del fucile. Il grilletto è inoltre realizzato con un’interessante doppia opzione di copertura in nylon di due diversi spessori per adattarsi a mani sempre più piccole.

La leva di sgancio del monofilo è nella moderna ed efficiente posizione laterale ed è anch’essa realizzata in acciaio inox AISI 316. Tale leva può essere spostata abbastanza facilmente da destra a sinistra della maniglia rilasciando un perno.

Non è presente alcun sistema di sicurezza. Secondo Sigalsub l’assenza del sistema di sicurezza rende il meccanismo di sblocco effettivamente sicuro. Sembra una contraddizione, ma è quanto dichiara Sigalsub e, alla fine, il sistema si semplifica.

Sigalsub Nemesis Carbon – impugnatura
Sigalsub Nemesis Carbon – meccanismo di sgancio

Canna

La canna è realizzata con un tubo di diametro esterno 28 mm in fibra di carbonio twill con superficie lucida e pareti di 2 mm di spessore. La canna è completa di guida asta integrato. La tenuta idraulica delle connessioni testa – canna e impugnatura – canna sono due tappi in Santoprene™ nel tubo e un O-ring sulla connessione alla testata. Le lunghezze disponibili della canna sono 64-76-82-92-104-116-126-136 cm.

Sigalsub Nemesis Carbon -canna

Testata ed elastici

Il Sigalsub Nemesis Carbon PRO ha una testata aperta a doppio elastico circolare realizzata in Nylon caricato vetro, con i fori di passaggio con circonferenza chiusa. Tale testata è incredibilmente compatta. Gli elastici circolari standard sul Sigalsub Nemesis Carbon PRO 104 che abbiamo ricevuto sono due Extreme da 16 mm. Il coefficiente di allungamento è 2,9. Ma l’aspetto chiave del Nemesis, sia in alluminio che in carbonio, sono i vari allestimenti in cui viene offerto. Quindi le lunghezze 64, 76, 82 e 92 hanno un doppio elastico Extreme da 14 mm, le lunghezze 104, 116, 126 e 136 hanno il doppio elastico circolare Extreme da 16 mm. Le ogive sono legate in Dyneema.

Sigalsub Nemesis Carbon PRO 104 – testata – la versione standard ha due elastici Extreme da 16 mm

Asta

L’asta del Sigalsub Nemesis Carbon PRO 104 ha monolatetta inferiore, è in acciaio inossidabile Sanvik, quattro pinnette, di cui una avanzata, tutte molto basse e con un foro per collegare il monofilo. Il diametro è di 6,75 mm per le lunghezze da 64 a 104 e di 7 mm da 116 a 136.

Sigasub Nemesis Carbon PRO impugnatura e asta

Il prezzo di listino del Sigalsub Nemesis Carbon PRO 104 è di 265 € compreso il mulinello standard EDY (non quello in fibra di carbonio). La lunghezza più corta, 64, costa 234 €.

Per la tabella dei dati completa del Sigalsub Nemesis Carbon PRO fai clic qui.