Questo contenuto è disponibile anche in: Inglese Spagnolo

Intro

A prima vista, la linea di mulinelli Meandros sembra bella e ben realizzata, abbinando i colori anche alle impugnature standard e anatomiche, ma questo è niente in confronto alle sorprendenti e uniche qualità e soluzioni tecniche che stanno dietro a questi innovativi mulinelli. Meandros ancora una volta ci stupisce con le sue piccole grandi rivoluzioni e la cura dei dettagli. La linea di mulinelli Meandros è composta da soluzioni in metallo e in composito, diamo uno sguardo a questi ultimi, sicuramente i più interessanti, proposti nelle versioni Standard Plus, Fire Plus e Albatros Plus.

Materiali

Struttura in acciaio per carichi pesanti e due o tre assi che conferiscono ulteriore robustezza, mentre il corpo circolare è realizzato in uno speciale materiale composito prodotto tramite stampaggio a iniezione che Meandros indica come il miglior ed unico modo per realizzare tale componente con questo specifico materiale composito e con qualità costante. Secondo Meandros, il materiale composito che utilizzano è sicuramente di qualità e resistenza superiori rispetto al nylon caricato con vetro, e lo stampaggio a iniezione è senza dubbio la soluzione di migliore qualità.

Meandros composite drum reels line
Gamma mulinelli Meandros in materiale composito

Design

La grande resistenza del materiale composito utilizzato per il corpo corcolare permette di progettare una struttura che presenta una serie di fori che la rendono estremamente leggera pur essendo assolutamente indistruttibile. Inoltre, un aspetto assolutamente fondamentale, è il fatto che i fori permettono di lavare la sagola nella bobina con acqua dolce dopo l’uso, facendo entrare e uscire l’acqua con facilità e permette alla sagola di asciugare rapidamente, evitando che questa marcisca in modo distruttivo.

Gamma mulinelli Meandros in materiale composito

Frizione e freno

Una soluzione tecnica di estremo interesse ed efficacia da parte di Meandros è sicuramente l’impianto frizione e frenante.

La frizione è presente in tutti i mulinelli della linea Meandros funzionante con la soluzione aperto o chiuso. Per motivi di sicurezza, questo è qualcosa che viene dalla scuola greca dove si crede che una volta catturato un pesce, soprattutto uno grosso a grande profondità, è meglio che la frizione del mulinello si apra immediatamente e totalmente lasciando che il pescatore ritorni facilmente in superficie senza ulteriore sforzo di tirare la sagola con il pesce. Tale soluzione ad esempio è presente nella gamma di mulinelli Pathos.

Ma la linea di mulinelli Meandros è molto più completa rispetto a questa soluzione, e coniuga in qualche modo la soluzione di aperto o chiuso della frizione con il concetto più “italiano” di avere una frizione regolabile per adattare in ogni momento l’intensità del sistema frenante, come per la linea di mulinelli Sigalsub e la linea di mulinelli Cressi.

A partire dal mulinello Standard Plus, che ha una semplice manopola di avvolgimento a lunghezza fissa, che viene montata tramite una vite a brugola su un disco di plastica con un O-ring sotto di esso. Più stretta è la vite, maggiore è l’effetto frenante sul mulinello. Questa è in qualche modo una soluzione statica che, una volta impostata, è costante durante la giornata di pesca in apnea e non può essere realmente regolata in acqua, a meno di portare con noi in mare uno specifico cacciavite a brugola. Il vantaggio è che una volta impostato il freno questo non cambia, lo svantaggio, per chi tende a voler regolare la frizione in ogni momento, è che non si può impostare a mani nude l’intensità della freno.

Manopole di avvolgimento del Meandros Standard Plus e Meandros Albatros Plus

La stessa soluzione è presente sul mulinello Albatros Plus, che ha però una struttura diversa, in quanto il corpo metallico che regge il corpo circolare ha dimensioni ridotte, pur sempre di rigidità e robustezza molto elevate, ma inferiori rispetto agli altri due mulinelli, e gli assi in acciaio intorno la linea sono solo due. Questo determina in generale una struttura più leggera e un prezzo ridotto. I mulinelli Albatros Plus saranno utilizzati per qualsiasi tipo di preda, ma volendo avere un mulinello meno negativo per bilanciare il proprio arbalete, mentre i mulinelli Meandros Standard Plus e Fire Plus saranno utilizzati per la pesca subacquea con prede particolarmente impegnative.

Passando al mulinello Meandros Fire Plus, questo è sicuramente il prodotto più interessante della linea di mulinelli Meandros, come visibile dalla scritta “PATENT” sulla parte centrale in materiale composito della manopola di avvolgimento. Quest’ultima ha innanzitutto una lunghezza variabile che, in massima estensione, permette un migliore avvolgimento della sagola in bobina. In secondo luogo, ma di estrema importanza, ed è questa la soluzione brevettata, ridurre la lunghezza della leva spingendola al centro determina un effetto frenante sul mulinello, anche a frizione completamente aperta. Ciò significa che il Meandros Fire Plus può passare facilmente da una soluzione totalmente on-off ad una soluzione on-off con effetto frenante regolabile, ottenibile in un attimo agendo semplicemente sulla lunghezza della leva. Molto bene!!!

Collegamento con l’arbalete

Il collegamento dei mulinelli Meandros agli arbalete Meandros è estremamente facile grazie a due viti che possono essere serrate sulla parte anteriore dell’impugnatura all’inizio del fusti nella tradizionale posizione inferiore.

Il collegamento del mulinello all’arbalete è semplice con due viti

Peso e lunghezza della sagola

Pesi e dimensioni, compresa anche la capacità di avvolgimento della sagola da 1,5 mm di diametro per tutti i mulinelli Meandros nella versione a corpo circolare in composito, si possono trovare perfettamente indicati sul sito Meandros, a questo link, scegliendo uno dei tre modelli di mulinelli.