Questo contenuto è disponibile anche in: English (Inglese) Español (Spagnolo)

Abbiamo in passato analizzato la precendete generazione di pinne della Blue Green, le Advance Carbon, realizzate tramite tecnologia con stampi in acciaio in autoclave ad altissime pressioni e temperatura controllata. Ora la Blue Green, sia per le nuove Advance Carbon che per tutte le pinne con pale in fibra di carbonio, come le Falcon Carbon che presentiamo in questo servizio di Raggi X, utilizza un nuovo processo produttivo, l’infusione sotto vuoto che, secondo l’azienda greca, determina un grande passo avanti in termini di prestazioni e durabilità.

Design esterno delle pinne Falcon Carbon 

Superficie superiore lucida delle pinne Blue Green Falcon Carbon

Le pinne Blue Green Falcon Carbon utilizzano le molto efficienti e note scarpette Pathos, che sono state progettate specificatamente per pale in materiale composito. Le pale Falcon Carbon mostrano una superificie superiore lucida ed estremamente rifinità con qualità visiva di primo livello, come anche è perfettamente realizzata la superificie inferiore, che però appare opaca e ruvida. 

Superficie inferiore opaca delle pinne Blue Green Falcon Carbon

Questa soluzione mista non è solo dettata dal processo produttivo, ma anche da un aspetto prestazionale. Infatti, la superificie liscia tende ad avere prestazioni migliori a certe velocità, mentre quella ruvida ad altre. Nei test fatti da Blue Green la soluzione più efficiente è risultata un misto fra superficie liscia e ruvida, rispetto alle soluzioni con entrambe le superifici o liscie o ruvide.

I water rail sulle pinne Falcon Carbon sono bassi e sottili per evitare di appesantire le pale ed interferire troppo sulla flessione delle stesse, pur mantendendo la funzione di limitare la fuoriuscita della massa d’acqua spostata dalla pinna lateralmente durante la pinneggiata, pena la perdita di spinta. I longeroni delle scarpette Pathos sono tagliati per dare maggiore lunghezza ai water rain, aumentandone l’efficienza.

Longheroni tagliati per dare più spazio ai water rail

Tutte le parti delle pinne Falcon Carbon sono incollate fra loro con un livello costruttivo eccellente, mentre l’unico aspetto più debole, se non altro visivamente, sono le scritte Falcon sulla superfice lucida realizzate con adesivi trasparenti, anzichè la migliore e più duratura soluzione fusa nella resina.

Materiali e produzione delle pinne Falcon Carbon

Le pinne Blue Green Falcon Carbon sono realizzate con 100% carbonio 3K Aero, cioè dagli standard qualitativi aeronautici. I materiali di altissima qualità sono lavorati con sistemi produttivi, secondo Blue green, di prima qualità, spostandosi quindi dalla precedente produzione con stampi in acciaio ad alta pressione in autoclave, al sistema di infusione sottovuoto a temperatura controllata per un processo produttivo che dura fino a 4 giorni. Tale processo determina una serie di vantaggi, come un alto rapporto carbonio (75%) e resina (25%), per pale più leggere e reattive. Inoltre, la possibilità di imperfezioni dovute alla presenza residua di bolle d’aria nella resina e nel carbonio viene ridotta livelli minimi, con un netto vantaggio in termini di robustezza, affidabilità e durabilità.

Costruzione delle pinne Falcon Carbon

A confronto con la precedente generazione di pinne in composito della Blue Green, le nuove pinne Falcon Carbon utilizzano un sistema complesso di strati multipli incrociati, che presentano anche delle sorta di costole di rinforzo che determinano un comportamento, secondo Blue Green, che dà alle proprie pinne delle prestazioni massime, soprattutto nel tuffi profondi. 

E’ evidente e visibile, infatti, come le pinne Falcon Carbon presentano degli strati incrociati di fogli di fibra di carbonio, ma anche delle speciali costole longitudinali lungo i lati della pala, costole che appaiono in modo ancora più netto da metà fino alla punta della pala. Questa specifica soluzione risulta molto intelligente perchè permette di aumentare rigidità e reattività della pala senza appesantirla troppo. E’ infatti vero che rigidità e reattività della pala aumentano con il quadrato dello spessore degli strati di carbonio.

L’alto livello dei materiali utilizzati e il miglioramento del processo produttivo sono confermati in modo concreto con una garanzia che passa da 2 a 3 anni.

Dimensioni e pesi delle pinne Falcon Carbon 

Le pinne Blue Green Falcon Carbon hanno dimensioni importanti, soprattutto in lunghezza, visto che tale misura permette certamente una migliore prestazione nei tuffi profondi, come analizzato nel Super Test delle pinne, dove è risultato evidente come pinne più corte offrono maggiore accelerazione ma minore velocità massima rispetto a pale di maggiore lunghezza. La lunghezza massima delle Falcon Carbon è infatti pari a 74,5 cm dalla curva sotto la scarpetta alla punta laterale della pala, valore fra i massimi sul mercato. La larghezza massima misurata internamente fra i due water rail è pari a 18,2 cm, mentre l’angolo pala scarpetta aumenta di un grado rispetto alla generazione precedente ed è ora pari a 23°. Il profilo terminale delle pale è a coda di rondine.

Le pale con i water rail pesano 195 grammi, mentre la pinna completa di scarpetta pathos 42-44 pesa 695 grammi.

Flessione e reattività delle pinne Falcon Carbon 

Flessione delle Blue Green Carbon Falcon

Le pinne Blue Green Falcon Carbon flettono con curva parabolica, oramai oggi ritenuta la soluzione nettamente più efficiente e performante, anche se non la più semplice da sfruttare e certamente indicata per apneisiti esperti, così come lo sono le pinne Falcon Carbon. La curva non è comunque costante lungo tutta la pala, ma mostra una flessione maggiore a partire da circa 25 cm dalla punta della scarpetta. Questo primo tratto è infatti più rigido, aspetto che aiuta nei tuffi profondi, ma può limitare nei trasferimenti in superficie.

Le durezze disponibili per le pinne Falcon Carbon sono due, morbida e media, come ben indicato nella targhetta sotto la pala che mostra anche l’anno di costruzione.

Targhetta con indicazione dell’anno di costruzione e durezza

Per la scheda tecnica completa delle pinne Blue Green Falcon Carbon clicca qui.