Advertisement

Questo contenuto è disponibile anche in: Inglese Spagnolo

La nuova maschera Beuchat Shark è ben rifinita e mette insieme buone soluzioni e un design sorprendentemente compatto con un volume interno ridotto (che sarà misurato da Apnea Passion nelle prossime settimane in un Super Test).

Il telaio

La soluzione frameless utilizzata per la progettazione della maschera Beuchat Shark posiziona evidentemente questo prodotto nel segmento alto indicato per esperti pescasub e apneisti che effettuano tuffi ad elevate profondità e necessitano di basso volume interno e idrodinamicità. Infatti, il telaio essendo integrato tramite termosaldatura con il facciale e le lenti della maschera permette una riduzione di vari mm di distanza tra le lenti e gli occhi, determinando una forte riduzione del volume interno ed anche un aumento del campo visivo. L’obiettivo dell’azienda francese, infatti, è stato quello di coniugare il basso volume interno e la compattezza esterna con un campo visivo estremamente elevato. Il volume interno molto ridotto della maschera Beuchat Shark determina una significativa riduzione dello sforzo necessario per compensare la pressione all’interno della maschera stessa durante il tuffo. Beuchat indica in volume interno ridotto di 99 cm3. Apnea Passion misurerà tale valore nelle prossime settimane. La larghezza del telaio misurata da Apnea Passion è di 15,4 cm.

Le lenti

Sulla maschera Beuchat Shark sono montate speciali lenti HD ultra-trasparenti per una resa cromatica fedele e un contrasto ottimale. Inoltre, il design di queste lenti è profondamente studiato per consentire il miglior campo visivo in ogni direzione, e questo si nota dalla forma del loro profilo esterno. Apnea Passion ha misurato la larghezza e l’altezza massime delle lenti pari a 58 mm in entrambe le direzioni.

Il facciale

Il facciale della maschera, realizzato in silicone e disponibile in un meraviglioso rosso, nel tradizionale nero, nei colori verde, blu e azzurro, è estremamente rifinito. La superficie esterna ha zone differenziate con soluzioni lucide e opache/granulose per ridurre i riflessi di luce in modo che il pescatore sia meno visibile ai pesci. Inoltre, la consistenza granulosa della superficie esterna aiuta a prevenire lo scivolamento delle dita durante la regolazione e durante le manovre di compensazione. Beuchat indica che la maschera Shark è progettata per incorporare spigoli vivi e curve per spezzare la silhouette allo stesso modo di un aereo stealth. La larghezza del facciale misurata da Apnea Passion è di 12,3 cm e l’altezza è di 9,7 cm.

Cinghiolo posteriore

Anche il cinghiolo posteriore è ben disegnato, con un look aggressivo, ma soprattutto si traduce in un’ampia fascia di supporto posteriore che ben si adatta alla testa. Il cinturino è collegato al facciale ma molto vicino al telaio in modo che il facciale stesso non si deformi sotto la trazione del cinturino. Il sistema di microregolazione per una vestibilità più aderente, una migliore presa e un maggiore comfort, sembra ben progettato e resistente.

Advertisement